La ricerca del tartufo

Quello del tartufaio è un mestiere antico e complesso, dato che richiede molte qualità e competenze tra le quali non soltanto la perfetta conoscenza delle diverse specie di tartufi, ma anche l'abilità nell'individuare le tartufaie, la conoscenza del calendario lunare ed ovviamente una grandissima passione per la natura: a tutto ciò si deve aggiungere il perfetto feeling con il suo compagno di ricerca, il cane. I cani da tartufo possono essere di varie razze, ma quella più utilizzata è il lagotto romagnolo: fin da piccoli i cuccioli sono addestrati per riconoscere l'odore del tartufo, e il rapporto che si viene a creare con il tartufaio è strettissimo, anche perchè questa attività richiede inderogabilmente la presenza di entrambi.

Oltre al cane e al patentino richiesto dalla normativa vigente il tartufaio deve essere munito di un apposito attrezzo per lo scavo, chiamato vanghino -che ogni tartufaio disegna conferendogli così una forma personalizzata, secondo una sorta di rituale- e ovviamente del massimo rispetto rispetto per la natura